Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Via Confine, 2310 - 41058 Vignola (MO)
+39 059 776 865

Progetto

TEcnologie Abilitanti e Materiali in Soluzioni Avanzate per il Veicolo Elettrico

 

 

Il futuro dei veicoli elettrici leggeri

Il progetto Team SAVE mira a sviluppare e portare sul mercato di massa nuove tecnologie per integrare nanomateriali, additive manufacturing e materie prime seconde da riciclo nella produzione di componenti per veicoli elettrici che siano più leggeri, funzionali, durevoli e sostenibili in termini economici e ambientali.

L’introduzione di additivi nanofibrosi in CFRP e l’impiego di adesivi  strutturali conferiranno nuove funzionalità (health monitoring e self-sensing) e miglioreranno le prestazioni dei componenti. Allo stesso tempo, l’impiego di fibre di carbonio seconde da riciclo promuoverà la sostenibilità economica ed ambientale del processo di produzione, in linea con le direttive europee.

Stato dell’arte

In un contesto europeo e regionale che pone sempre di più l’attenzione sulle grandi sfide dell’umanità, la ricerca di soluzioni per un trasporto ecologico e sostenibile permea le realtà industriali regionali e valide esperienze di mobilità elettrica sono già state sperimentate.

Tuttavia, emerge sempre di più la necessità di portare queste esperienze, fino ad ora a livello di laboratorio e di nicchia, ad una fase di produzione di massa che il mercato è ormai pronto ad accogliere. Per fare ciò, occorre rivisitare l’intero processo produttivo regionale  ottimizzando la produzione di compositi ibridi, attraverso nuove tecnologie che ne incrementino le prestazioni, e prevedendo nuove forme di utilizzo e riciclo degli scarti di produzione e dei componenti giunti a fine vita.

Innovazione e interdisciplinarietà

L’innovazione dei materiali (CFRP) e dei processi di produzione creati in team SAVE, porterà benefici non solo alla filiera della motoristica, ma anche a nuovi mercati in ambito sportivo, navale, spaziale, biomedicale, dell’edilizia e della conservazione dei beni culturali.

Sostenibilità. Il progetto permetterà di sviluppare componenti leggeri e ad elevata efficienza, permettendo così da un lato, una riduzione generale del consumo di carburanti e quindi di emissioni di CO2. Inoltre, l’uso di scarti di lavorazione (fibre di carbonio da riciclo) per la produzione di alcuni componenti rispetta i principi dell’Economia Circolare e incontra la normativa UE in merito.

Infine, la rivisitazione della filiera del composito permetterà di efficientare le diverse fasi produttive riducendo i tempi e i consumi associati alla lavorazione.

La sfida

Il progetto Team SAVE porterà avanti le ricerche finora effettuate in tale ambito cercando di risolvere anche alcuni problemi riscontrati finora, come la scarsa capacità di smorzamento, la tendenza a cedere a fatica e la difficoltà di giunzione al metallo di tali compositi.

Ciò verrà fatto grazie alla collaborazione tra i partner di ricerca e industriali di progetto e alla messa a sistema dei risultati delle loro precedenti ricerche. L’interazione tra laboratori e imprese nel corso del progetto permetterà di trasformare le Tecnologie Abilitanti, sviluppate nel corso del progetto, in soluzioni applicative ad alto valore aggiunto.